Remove ads from this guestbook - starting at just EUR2,50

Comments

Dario@ 6:33am 08-15-2010
Amanti del lago d’Orta, coppia di antiquari cercano darsena sul lago per piccola pilotina ed eventuale camper, offrono in cambio varia oggettistica di pregio (quadri, pendole, collezionismo di oggetti ornamentali…..) nonché consulenze e servizi.
Dario 0131 270487--330780617
richard@ 6:52pm 08-12-2010
This year we went to Orta: it was wonderful te be there!
But.....i have a question:

Can someone tell me where i can find the words written on the signs on the island?
I was inspired by it and i thought i coulkd find them on the internet.

greetings from Holland
Alan May@ 9:31pm 08-07-2010
Been going to Lake Orta since when i was 23 now i am 54 on my first trip i remember talking to a old man and he was telling me he had been going to the lake for 33 years and he was there with his grandchildren i could not understand at the time why always the same place, funny old world now in 2 weeks i will be doing the same after taking my 3 daughters there many times i now i am the old man who will be taking his grandaugter back for her second trip. Best regards to Carlo and Ilaria at Camping Orta see you soon.
You only need one word to describe Lake Orta Bella
Adriana Bolfo@ 8:45pm 07-28-2010
Complimenti! Vi ho trovati per caso -cercando non per caso notizie sulla Fondazione Calderara, pittore da me visto molti anni fa a Genova quando mi occupavo di arte contemporanea. Trovo molto ben fatto il vostro sito, dettagliate le indicazioni per raggiungere i luoghi e preziose per chi usa mezzi pubblici, come me. Se, inoltre, pensate che non saprei ben collocare il LAGO nella mia geografia mentale, che sono già indirizzata a vacanze in luoghi d'arte e di bellezze ambientali nell'Italia settentrionale...ci siamo proprio trovati al momento giusto. A presto. Adriana.
Fabio Benassi@ 10:25pm 06-26-2010
Salve,io,la mia compagna ed una sua amica,abbiamo visitato il paesino di Orta San Giulio,bellissimo,un'isola ferma nel tempo e ben organizzata turisticamente. E' veramente un lago bellissimo, romantico e curato. Magnifico. Cordiali saluti,Fabio Benassi,da Parma.
Gian@ 11:33am 06-06-2010
Ho visitato questo piccolo paradiso più volte insieme alla persona da me tanto amata, ed ora che non c'è più, il ricordo è ancor più intenso.
angela@ 5:02pm 05-10-2010
dalle foto il posto pare un incanto! qualcuno mi indica cosa visitare nell'arco di una settimana nei dintorni? Siamo in macchina quindi possiamo spostarci comodamente. Grazie!!!
Clara@ 6:56pm 04-13-2010
Oasi di pace; invito al silenzio, alla contemplazione...all'essenziale!!!
Specchio della semplicità e della profondità del cuore umano, riflesso della grandezza e della vicinanza di Dio!
Lucy@ 3:44pm 04-11-2010
Absolutely beautiful!
enzo galaverna@ 3:50pm 08-30-2009
Un brano tratto da: L'altro lato della luna
Sentieri ...

Laggiù, dove canuti declivi erbosi, lasciano il passo ai boschi ombrosi.
Là, dove le fronde, tesson le trame d’antichi merletti.
Dimorano lecci, betulle e castagni, per l'uomo diletti.
Tra il pudore di quelle frasche, intarsi d’ombre e macchie assolate.
Come se, un anonimo artista, di bagliori le avesse decorate.
Lussuriose lame di luce fendono il fogliame, per nutrire il sottobosco e le sue brame.

In quel luogo, ameno e silenzioso, il sentiero inizia il suo scendere sinuoso.
E' una via scomoda e angusta: Tra pietre, arbusti e tronchi macilenti.
Odorosa degli umori stantii, chiassosa di trilli gaudenti.
Discendendo impazienti verso l'arcaico bacino, ci accompagna il fruscio delle chiome.
Garrule ali che vibrano di brezza leggera, anime ribelli mai dome.
Il rotolar delle pietre smosse, fa più lente e attente le nostre mosse.

Grilli e cicale, con il loro ipnotico canto, ci guidano nell'incedere sull'antica via degli armenti.
Si procede in un'atmosfera d'altri tempi, lontani dagli odierni avvenimenti.
Non parrebbe strano china sotto la gerla, incontrare una vecchia con lo strame.
Né incredibile, veder uomini forti, tagliar la legna, armati delle antiche lame.
Un mondo antico e silenzioso riaffiora intatto, dall'ombra dolce delle querce, dei larici e dei faggi.
Vita semplice e quieta, tutt'altra cosa di questa, colma di miraggi.

Al suo epilogo, il sentiero sbuca improvviso dall'intricato arabesco vegetale.
Fiero della sua bellezza spirituale, appare l'iride turchese del bacino naturale.
Uno specchio liquido che, al voltar del calendario, riflette il mutar dello scenario.
I pinnacoli innevati dell'inverno, con i suoi rigori, o l'esplosione dei colori.
Azalee, camelie, ortensie e i gerani appesi ai davanzali, come preziosi diademi floreali.
Tremolanti, gli echi delle luci artificiali, ogni notte creano effetti surreali.

Spartito da musicare, è la melodia dell'acqua placida con il suo sciacquare.
Solo un cigno o le anatre, possono disturbare la quiete intensa delle rive, con il loro starnazzare.
Tinche e lucci a pelo d'acqua: Al pescator dall'occhio attento, non potrà sfuggir il movimento.
Alborelle, gobbini e pesci gatti, sono solo per quelli più distratti.
Nel canneto, un ragno appeso alla sua tela, attende una preda che lo sfami.
Attento però, a non diventar a sua volta pasto, del fringuello tra i calami.

Guardando le morbide rive, l'occhio non può restar estraneo alla pietra grigia d'ornamento.
Edifici che, della storia del lago, sono gli austeri testimoni. Delle sponde, prezioso paramento.
Santuari, chiese, cappelle e monasteri: dello spirito, paladini e cavalieri.
Seriche facciate ottocentesche, corolle rosse di tegole e di coppi, pistilli i campanili.
Un immenso giardino, fiorito sempre, anche con la bianca coltre o il trabboccar dei fontanili.
Fiabesco e armonico paesaggio che, anche i nembi bianchi, notano al passaggio.

Un sentiero che porta in un posto magico davvero.
Il luogo giusto per meditare, o liberarsi da ogni pensiero.
Sentieri, un tempo vie maestre, colme di vita e di passaggio.
Qualcuno, resiste ancora oggi, ma solo per chi ricerca il paesaggio.
Anch'io ci vado, di tanto in tanto, a goder di quell'incanto.
Lo sguardo all'isola e alle sue mura, quella sola è la vera clausura?
Gal'07
gabriella@ 7:46pm 08-15-2009
Ho cercato su internet notizie sul Lago D'Orta (che non conoscevo) perchè oggi c'è stato mio figlio Alessandro che è in vacanza a Verbania...L'ho invidiato! Mi sembra un posto magnifico per rilassarsi!
Giancarlo Favia@ 6:58pm 08-12-2009
Salve, gradirei passare verso la fine di settembre un week-ebnd con 7-8 amici sul lago: sapreste indicarmi soluzioni economiche di alloggio (tipo bed-breakfast o appartamentini), le trattorie suggerite e come arrivare a visitare l'isola di san giulio. Grazie
Soti. W.@ 10:36am 07-30-2009
Having visited Orta several times, I now made it over to St. Giuglio for the first time. It is a truly magical place and worth the visit.
I know I will keep coming back.
Happy travels to you all :-)
marta frigerio@ 3:22pm 07-28-2009
Salve, volevo fare due domande. la prima è se c'è la possibilità di raggiungere il lago in treno da cuneo e la seconda è se c'è la possibilità di campeggiare con una tenda...mi scuso per l'ignoranza ma non sono molto pratica in materia...GRAZIE.
Marisa@ 1:07am 05-23-2009
I am looking for suggestions for a wedding present - my best friend is honeymooning by Lake Orta in August and I would like to arrange some kind of experience for her - whether a sunset boat trip, helicopter flight etc. Any ideas, please let me know! Thank you.

Messages: 16 until 30 of 43.
Number of pages: 3
Newer1 [2] 3Older